Bonus Vacanze 2020: fruizione attraverso Q-R Code ed App IO

Il Bonus Vacanze è una misura attraverso cui il Governo ha cercato di dare aiuto al settore del turismo duramente colpito dall’emergenza Cronavirus.

Con il Decreto Rilancio, il bonus Vacanze, è stato concesso ai nuclei familiari con un reddito Isee fino a 40 mila euro  ed è spendibile dal 1 Luglio al 31 dicembre 2020 presso le strutture ricettive che sono disponibili ad accettarlo.

Va specificato che tale bonus non può essere utilizzato presso piattaforme digitali pertanto, per conoscere quali sono le strutture aderenti all’iniziativa rientranti nel Codice Ateco 55( hotel, B&B, campeggi,agriturismi,villaggi vacanze, case vacanza con partita iva, alberghi diffusi), potrebbe essere utile la consultazione dell’elenco on-line pubblicato dalla Federalberghi, che ha indicato le strutture aderenti al seguente link https://bonusvacanze.italyhotels.it/.

Il “Tax credit” prevede un contributo fino a 500 euro per le spese sostenute per soggiorni presso strutture ricettive italiane il cui l’importo corrisposto varia in base al numero dei componenti del nucleo familiare:

  • per nuclei composti da 3 persone in su,  sono previsti 500 euro;
  • per le coppie, sono previsti 300 euro;
  • per i nuclei familiari composti da 1 persona sono previsti 150 euro.

Degli importi indicati, l’80% consisterà in uno sconto sul corrispettivo dovuto alla struttura da richiedere direttamente presso la stessa , mentre il restante 20% sarà fruibile come detrazione sull’imposta sul reddito da detrarre nella dichiarazione dei redditi.

In base a quanto previsto dal provvedimento autorizzativo del Garante per la Privacy, i cittadini interessati a richiedere il Bonus Vacanze devono scaricare e poi utilizzare l’applicazione predisposta dalla Pubblica Amministrazione per la digitalizzazione delle procedure, ossia l’ App IO,che racchiude tutti i servizi on line forniti da PA, Stato ed Enti Locali.

Per poter presentare la domanda del Bonus vacanza sarà necessario effettuare i seguenti step:

  • scaricare l’App IO resa disponibile da PagoPa;
  • accedere all’applicazione tramite SPID o Carta d’identità elettronica;
  • procedere alla richiesta.

In caso di esito positivo della domanda (successivo alla verifica da parte del sistema di ISEE valido e quindi di una valida presentazione della DSU), il sistema genera un CODICE UNIVOCO e un QR-CODE che serviranno per l’utilizzo dello sconto presso la struttura aderente.

Lo sconto e la detrazione possono essere utilizzati da qualsiasi componente del nucleo familiare, anche diverso dal richiedente che risulta intestatario della fattura  o del documento commerciale emesso dal fornitore.

In sede di pagamento del corrispettivo presso la struttura ricettiva, l’albergatore dovrà inserire  il Codice fiscale dell’intestatario della fattura elettronica o del documento commerciale contestualmente al Codice univoco o al QR-CODE  e l’importo totale del corrispettivo dovuto,  nell’apposita area riservata del Sito dell’Agenzia dell’Entrate accessibile mediante Spid, Entratel-Fisconline, CNS o altre credenziali rilasciate da soggetti individuati dall’Agenzia delle Entrate.

In seguito, il sistema verificherà l’importo massimo dello sconto applicabile e la validità dell’agevolazione e l’albergatore dovrà confermare che sia stato applicato.

L’Agenzia delle Entrate dovrà poi trasmettere le informazioni sull’utilizzo dello sconto a PagoPa che tramte l’App IO comunicherà che il bonus è stato utilizzato , con la data di utilizzo.

 

 

 

 

Chiama ora!