CCIAA di Terni. Contributo a fondo perduto fino al 100% per favorire la liquidità delle micro e piccole imprese a seguito dell’emergenza da COVID-19

Descrizione completa del bando

La CCIAA di Terni intende sostenere le micro e piccole imprese della provincia di Terni, concedendo contributi per l’abbattimento del tasso di interesse sui finanziamenti bancari finalizzati a favorire l’accesso al credito e alla liquidità necessaria per la gestione aziendale in una fase economica particolarmente critica.

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda per ottenere il contributo le micro e piccole imprese.

 

Sono, inoltre, escluse dal beneficio di cui al presente Bando le imprese operanti nei seguenti settori:

 

  • fabbricazione, lavorazione o distribuzione del tabacco;
  • attività che implichino l’utilizzo di animali vivi a fini scientifici e sperimentali;
  • pornografia, gioco d’azzardo, ricerca sulla clonazione umana;
  • attività di puro sviluppo immobiliare;
  • attività di natura puramente finanziaria (p. es. attività di trading di strumenti finanziari).

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili finanziamenti finalizzati a:

 

  • esigenze di liquidità;
  • consolidamento delle passività a breve.

Entità e forma dell’agevolazione

La somma stanziata per l’iniziativa di cui al presente bando ammonta ad euro 200.000,00.

 

Il contributo consiste in un apporto a fondo perduto erogato in un’unica soluzione finalizzato all’abbattimento del tasso d’interesse (TAEG) sui finanziamenti concessi fino a 6 anni e fino ad euro 80.000,00 da banche, società di leasing e altri intermediari finanziari.

 

Il contributo concesso dall’ente camerale è pari al 100% della quota interessi fino a un massimo di € 1.000,00.

Scadenza

La domanda può essere presentata entro il 31 luglio 2020.

La Camera di commercio di Terni si riserva di chiudere anticipatamente il bando in caso di esaurimento dei fondi disponibili.

Chiama ora!