Sicurezza dei lavoratori ai tempi del Covid-19: l’importanza della formazione in e-learning.

Con l’emergenza Coronavirus, degli ultimi mesi, il modo di concepire la formazione in materia di salute e sicurezza è profondamente cambiato: infatti, è necessario che tutti i lavoratori siano adeguatamente formati e informati sulle misure anti-contagio da adottare nei luoghi di lavoro.

Il “Testo Unico per la Sicurezza” , prevede tra gli obblighi inderogabili a carico del datore di lavoro, l’erogazione della formazione obbligatoria generale e specifica ai lavoratori dipendenti cui si aggiunge in base a quanto previsto dal punto 5, articolo 37, dello stesso, l’obbligo secondo cui “La formazione dei lavoratori e dei loro rappresentanti debba essere periodicamente ripetuta in relazione all’evoluzione dei rischi o all’insorgenza di nuovi rischi”.

La situazione appena esposta, coincide con quanto verificatosi con l’insorgenza del Coronavirus che ha determinato la necessità di introduzione di nuove misure e protocolli, atti a garantire la salute e la sicurezza dei lavoratori e della comunità: infatti, in tale difficile quadro sociale e lavorativo, è emersa la necessità e l’importanza di una formazione ad hoc che fosse in grado al tempo stesso di garantire il proseguimento delle attività economiche in  sicurezza in modalità che garantiscano il distanziamento sociale.

Aziende pubbliche e private, stanno gestendo tale necessità attraverso la partecipazione a Corsi COVID-19, rivolti a tutti i dipendenti: tutti i lavoratori, infatti, sono tenuti a conoscere i comportamenti corretti da adottare nel luogo di lavoro, tenendo conto dei possibili scenari che si possono presentare, per essere pronti a gestire al meglio le misure di contenimento del virus che prevede oltre che un’introduzione alla microbiologia e alle caratteristiche del virus SARS-CoV-2 , anche l’indicazione delle sue modalità di trasmissione e dei principali sistemi di prevenzione e protezione quali distanziamento sociale, igienizzazione delle mani, utilizzo di mascherine e guanti, pulizia e sanificazione degli ambienti di lavoro e modelli comportamentali corretti da adottare durante l’orario lavorativo.

Al fine di garantire il rispetto delle disposizioni di distanziamento sociale, i corsi attualmente vengono svolti in modalità on-line su piattaforme e-learning, da cui è possibile scaricare il materiale didattico in formato PDF, oltre che visionare slide e materiale esplicativo videoconferenza sono stati equiparati del tutto alla formazione svolta in presenza al termine del quale verrà rilasciato un attestato finale di avvenuta formazione, che si può considerare una prova dell’assolvimento dell’obbligo di formazione previsto dal protocollo per i datori di lavoro.

 

Cosa si intende per corso in E-learning e quali sono le principali caratteristiche?

Con il termine “e-learning” si identifica un modo diverso di apprendere, alternativo all’insegnamento in aula, che viene effettuato attraverso una metodologia di apprendimento e/o formazione personale che utilizza un insieme integrato di strumenti tecnologici per la comunicazione a distanza.
Nell’e-Learning Action Plan la Comunità Europea propone una definizione che più di ogni altra rappresenta la complessa evoluzione dell’e-learning, che coniuga:

  • la dimensione tecnologica (nuove tecnologie multimediali e Internet), con
  •  i diversi approcci metodologici (accesso all’informazione, condivisione e collaborazione).

Secondo la CE, infatti, per e-learning si intende “l’uso delle nuove tecnologie multimediali e di Internet per migliorare la qualità dell’apprendimento facilitando l’accesso a risorse e servizi e favorendo sia la condivisione a distanza di informazione, sia la collaborazione”.

Come si monitora la reale partecipazione degli studenti?

Studiare in e-learning non significa dover rinunciare all’interattività dei corsi: non viene meno il contatto con i docenti (né con gli altri partecipanti ai corsi), e non vengono meno né il confronto né il dialogo né tantomeno l’approccio pratico, ricco di esercitazioni e consigli.

Per garantire l’apprendimento delle nozioni contenute nel progetto didattico e l’effettiva presenza e partecipazione dell’utente al corso e la tracciabilità della stessa da cui dipende il rilascio degli attestati, e la legalità della formazione obbligatoria sulla sicurezza  uno dei moderni strumenti di verifica è il c.d. SCORM (Shareable Courseware Object Reference Model), uno standard internazionale che permette di monitorare e certificare:

  • lo svolgimento e completamento delle attività didattiche;
  • la partecipazione attiva dell’utente;
  • la tracciabilità di ogni attività svolta durante il collegamento al sistema e la durata;
  • la tracciabilità dell’utilizzo delle singole unità didattiche strutturate in Learning Objects (LO);
  • la regolarità e progressività di utilizzo del sistema da parte dell’utente.

Accanto al test finale, possono essere previsti momenti di verifica intermedi, strumenti efficaci per capire se l’utente è presente davanti al computer o al dispositivo, e se stia partecipando in modo attivo.

Quali sono le principali caratteristiche dell’e-learning?

Con l’e-learning le lezioni sono interattive e  dinamiche e superano il concetto di lezione frontale, fruibile solo in quel momento e in quel luogo, sfruttando le potenzialità fornite da internet e la diffusione della banda larga.

I contenuti possono essere statici o dinamici, in funzione alle modalità ritenute più idonee per la relativa trasmissione e possono essere:

  • non interattivi: ad esempio, file pdf, link, che servono agli allievi per approfondire tematiche affrontate in un’ottica di sistema durante il corso della lezione;
  • interattivi: ad esempio video,  conferenze, e webinar.

Cos’è una  piattaforma e-learning e perchè è importante?

È un luogo virtuale nel quale la formazione viene erogata, che solitamente si caratterizza per due metodi di insegnamento:

  • lezioni live streaming- Webinair:  metodo ancora poco diffuso poiché richiede delle tecnologie in grado di connettere studenti e docenti in tempo reale, permettergli di interagire e di avere un sistema compatibile per qualsiasi tecnologia usi lo studente;
  • lezioni On-Demand, ovvero video-lezioni pre-registrate che vengono caricate online, con contenuti più standardizzati e senza la possibilità di interagire con l’insegnante, ma con il vantaggio di poter essere visualizzate con maggiore libertà (anywhere and anytime).

Quali sono i vantaggi della formazione in e-learning?

Le performances sociali: maggiore responsabilizzazione dei dipendenti, che attraverso l’e-learning possono essere stimolati ad un a maggiore partecipazione e ad un più elevato coinvolgimento, grazie anche ad una più capillare e temporalmente più diffusa (in)formazione.

Il vantaggio competitivo: la formazione dunque è uno strumento indispensabile per accrescere il valore delle risorse umane e quindi il valore che l’azienda mette a disposizione ai propri clienti!

La compliance: L’e-learning consente di fornire il quadro completo di tutti i regolamenti legislativi, adeguando processi aziendali alle normative vigenti.

 

Chiama ora!