Il Decreto Sblocca Cantieri

Il Decreto Sblocca Cantieri prevede una serie di disposizioni normative, tra le quali l’estensione del termine SOA a 15 anni, contro i precedenti 10; esaminiamo le principali novità introdotte dal Decreto Sblocca Cantieri.

Decreto Sblocca Cantieri: le novità introdotte

Il Decreto Sblocca Cantieri è stato convertito in legge il 14 giugno 2019 ed è entrato in vigore dopo alcuni giorni (18 giugno). Vediamo quali sono le principali novità introdotte dal Decreto Sblocca Cantieri. In termini generali possiamo affermare che la legge di conversione ha eliminato tutte le linee guide di Anac e i Decreti Ministeriali ed interministeriali emanati. Le novità introdotte riguardano inoltre la modifica di alcuni istituti. La riforma ha puntato in particolare ad innovare le procedure di affinamento dei lavori, reintroducendo fino alla data del 31.12.2020 l’appalto integrato, senza più limite. E’ stato inoltre convertito il comma 5 dell’Art. 23, relativo al contenuto del progetto di fattibilità tecnico-economico. Per i lavori di un importo pari o superiore ad 1.000.000 di Euro, ai fini dell’inserimento nell’elenco annuale, le amministrazioni aggiudicatrici approveranno preventivamente il progetto di fattibilità tecnica ed economica. Ai fini dell’inserimento nel programma triennale le amministrazioni aggiudicatrici approveranno preventivamente, ove previsto, il documento di fattibilità delle alternative progettuali, di cui all’Articolo 23 comma 5.

Certificazione SOA e codice di attestazione SOA

La certificazione SOA è una particolare attestazione di qualificazione relativa alla partecipazione delle aziende a gare di appalto pubblico. A detta certificazione corrisponde un codice di attestazione SOA. Questa certificazione rappresenta un attestato obbligatorio rilasciato da appositi Organismi di Attestazione organizzati che comproveranno con detta certificazione la capacità tecnica ed economica di un’impresa per qualificarsi ad una gara di appalto pubblico.

Sblocco dei contratti pubblici

Il Decreto Sblocca Cantiere ha modificato il codice degli appalti, operando una revisione e sblocco dei contratti pubblici. Il testo del Decreto Legge sblocca Italia è stato dettato dall’esigenza di legiferare per dare luogo a misure urgenti per garantire l’apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere pubbliche, la digitalizzazione del Paese, la semplificazione burocratica e ancora per fronteggiare l’emergenza al dissesto idrogeologico e per rispondere concretamente all’esigenza della ripresa delle attività produttive. Il testo del Decreto si apre con il capo I – Misure per la riapertura dei cantieri.

Chiama ora!