Dove devono essere effettuati gli investimenti per poter rientrare nell’agevolazione?

I programmi di investimento devono essere realizzati presso un’unità produttiva localizzata nei territori delle Regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

Come effettuare la compilazione domanda.

La compilazione della domanda deve essere effettuata tramite l’apposita procedura informatica, accendendo accendendo nell’apposita sezione “Accoglienza Istanze” e cliccando sulla misura “Nuovo Bando Macchinari Innovativi – Secondo sportello”.
Per accedere alla procedura informatica bisogna essere in possesso di una casella Pec attiva (nel caso di PMI la PEC utilizzata deve risultare la medesima comunicata al Registro delle imprese) e della Carta nazionale dei servizi, oltre che del PIN rilasciato con la stessa Carta.
Per le reti non dotate di soggettività giuridica ovvero per le PMI non residenti nel territorio italiano, in quanto prive di sede legale o sede secondaria, o amministrate da una o più persone giuridiche o enti diversi dalle persone fisiche, l’accesso alla procedura informatica può avvenire solo previo accreditamento degli stessi soggetti e previa verifica dei poteri di firma in capo all’Organo comune della rete, ovvero al legale rappresentante della PMI.
A tale fine, è necessario inviare esclusivamente attraverso posta elettronica certificata (Pec), una specifica richiesta alla Pec nuovobando.macchinarinnovativi@pec.mise.gov.it, riportante nell’oggetto “Nuovo bando Macchinari Innovativi – richiesta accreditamento alla procedura informatica”, corredata dei documenti e degli elementi utili a permettere l’identificazione dello stesso soggetto proponente, del suo rappresentante e dell’eventuale delegato alla presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni.
Gli adempimenti tecnici connessi a tale fase di accreditamento sono svolti nel termine di 5 giorni lavorativi a partire dalla ricezione della richiesta.
Al termine della procedura di compilazione, si deve scaricare il modulo in formato “.pdf” ed apporre la firma digitale.

Scadenze da ricordare

Dalle ore 10:00 del 13 aprile 2021 le micro, piccole e medie imprese, le reti di impressa e i professionisti interessati possono iniziare la compilazione delle domande,  l’altra data da ricordare è il 27 aprile 2021, termine a partire dal quale si potrà cominciare ad inviare le domande predisposte che saranno ammesse alla fase istruttoria sulla base dell’ordine cronologico giornaliero di presentazione.