PER LE IMPRESE CI SONO NOVITA’, NUOVA SABATINI 2019

Nuova Sabatini 2019, novità in arrivo per la misura “Beni strumentali – Nuova Sabatini”

Il MiSE (Ministero dello sviluppo economico) che finanzia l’incentivo rivolto a micro, piccole e medie imprese per l’acquisto o l’acquisizione in leasing di nuovi macchinari, impianti e attrezzature ha recentemente introdotto alcune importanti modifiche normative. L’obiettivo principale è di ridurre i tempi della fase di erogazione delle agevolazioni, semplificare la gestione della procedura operativavelocizzare le verifiche e i controlli da parte dell’Amministrazione.

LE NOVITÀ  nello specifico

Cambia l’importo massimo dei finanziamenti concedibili alla singola PMI beneficiaria, che passa da 2 milioni a 4 milioni di euro, titoli concedibili da parte di banche e intermediari finanziari.

Inoltre si terrà conto dell’importo del finanziamento non superiore a 100 mila euro, e sarà possibile procedere in un’unica soluzione, all’erogazione del contributo in favore della PMI beneficiaria.

La piattaforma ICT dedicata all’incentivo che è stata implementata con nuove funzionalità applicative, in particolare per semplificare l’iter di erogazione del contributo e ridurre gli oneri amministrativi a carico delle imprese beneficiarie, anche grazie alla compilazione guidata delle istanze.

Tutte le novità sulla funzionalità della piattaforma, consentiranno al MiSE di acquisire in maniera più rapida informazioni sui requisiti delle imprese beneficiarie attraverso sistemi di interoperabilità con altre banche dati anche esterne.

Tutte le novità sono disciplinate da due provvedimenti del MiSE: le circolari n. 295900 del 19 luglio 2019 e n. 296976 del 22 luglio 2019.

Il ruolo di Invitalia

Invitalia affianca il MiSE-DGIAI nella gestione della nuova Sabatini, mettendo a disposizione servizi tecnico-specialistici per la definizione del quadro normativo e per garantire la corretta attuazione della misura di aiuto. Le attività svolte dall’Agenzia supportano l’Amministrazione in tutte le fasi dell’incentivo.

Nello specifico tra i principali ambiti operativi di intervento ci sarà la progettazione dell’impianto normativo e della strumentazione tecnico-procedurale, con l’attuazione della misura si penserà anche alla valutazione del regime di aiuto e alla messa a punto della piattaforma ICT per la gestione della misura.

Chiama ora!