Perché l’organizzazione della prevenzione aziendale è importante?

La prevenzione e sicurezza sul lavoro è un tema scottante e imprescindibile per ogni attività produttiva: all’obbligo legislativo si aggiunge la responsabilità morale e sociale di tutelare la salute dei lavoratori.

Le norme per la prevenzione sul lavoro non vanno perciò intese come un’imposizione dall’esterno, ma come un sistema da costruire all’interno della propria azienda per migliorare le condizioni di lavoro delle persone e rendere il processo produttivo più efficiente e fruttuoso.

Prevenzione sicurezza sul lavoro: formazione e informazione

L’obiettivo primario della legislazione è diffondere la cultura della prevenzione e sicurezza sul lavoro: prima ancora di intervenire per sanare le criticità o rispondere ad eventi traumatici, le norme sulla prevenzione aziendale vogliono rendere attivi e partecipi i soggetti coinvolti.

Attraverso campagne di informazione e corsi di formazione, lavoratori e dirigenti acquisiscono consapevolezza su condizioni dell’ambiente di lavoro, utilizzo delle attrezzature, rischi generali e specifici del settore di attività o della mansione.

La costante evoluzione della normativa di prevenzione sicurezza sul lavoro richiede inoltre un continuo aggiornamento delle conoscenze.

Obblighi e certificazioni per la prevenzione sul lavoro

La prevenzione e sicurezza sul lavoro è regolata dal Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro (Decreto Legislativo 81/2008, integrato dal Decreto 151/2015). Il Testo prescrive gli adempimenti obbligatori per la prevenzione aziendale, definendo in particolare le figure che si occupano della salute fisica e psichica dei lavoratori (tra cui il medico competente per la sorveglianza sanitaria, il Responsabile dei Servizi di Protezione e Prevenzione – RSPP, il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza – RLS) e che concorrono alla redazione del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR).

Questa attestazione obbligatoria, che elenca tutte le possibili criticità dell’ambiente di lavoro e delle procedure, può essere affiancata dal Sistema di Gestione Sicurezza (SGL), facoltativo ma certificato a livello internazionale, che facilita la programmazione della prevenzione sul lavoro, abbattendo costi sociali ed economici. Per la partecipazione a gare e bandi pubblici, inoltre, è indispensabile la certificazione NOSI (Nulla Osta di Sicurezza Industriale), che va richiesta alla Presidenza del Consiglio dei Ministri allegando una ricca documentazione.

Organizzazione della prevenzione aziendale: rispetto delle persone e delle leggi

La difficoltà di raggiungere e mantenere la correttezza e la completezza delle procedure di prevenzione sicurezza sul lavoro è legata proprio alla quantità di documenti da produrre, oltre che alla fluidità delle norme di riferimento, che provengono da fonti diverse e risentono degli sviluppi della giurisprudenza.

Mancanza di tempo e di specializzazione rischiano di portare denunce penali e sanzioni economiche a datori di lavoro e dirigenti, oltre che causare danni alle persone e alla produttività dell’azienda.

Q Consulting è una società di consulenza aziendale che fornisce supporto tecnico, amministrativo e documentale per valutare e migliorare sicurezza e salute nei luoghi di lavoro, seguendo sia le prescrizioni legislative che i più importanti Sistemi di Gestione.

In collaborazione con enti esterni, fornisce anche la formazione per tutte le figure professionali coinvolte: affida l’organizzazione della prevenzione aziendale a Q Consulting per incrementare il benessere dei tuoi collaboratori e della tua stessa attività.

Chiama ora!