POR FSE 2014/2020. Misure 8.5.3 e 8.1.7. Contributo a fondo perduto per la creazione di impresa ed autoimpiego-Incentivi allo start-up di impresa

Descrizione completa del bando

L’Avviso intende sostenere la creazione di impresa ed il lavoro autonomo al fine di favorire l’uscita dallo stato di disoccupazione di giovani e di adulti. In particolare, l’Avviso si propone di sostenere la creazione di impresa ed il lavoro autonomo nella forma di impresa individuale o altre attività di impresa o microimpresa e libera professione al fine dell’uscita dallo stato di disoccupazione di lunga durata e aumentare l’occupazione dei giovani.

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda:

 

  • Giovani e adulti iscritti al Programma Umbriattiva 2018;
  • Imprese individuali;
  • Società di persone limitatamente alle s.a.s. e s.n.c.;
  • lavoratori autonomi titolari di partita IVA, anche non iscritti ad albi professionali, associazioni professionali e società tra professionisti costituite in forma di s.a.s. o s.n.c..

 

Tipologia di interventi ammissibili

Le spese finanziabili sono ammissibili al netto di IVA e delle spese accessorie e devono riferirsi a beni ammortizzabili di natura materiale ed immateriale, di valore unitario netto – pari o superiore ad € 100,00 da intendersi sull’importo della singola fattura, rientranti tra le seguenti voci:

 

  • acquisto di attrezzature, macchinari, hardware, beni strumentali, arredi funzionali alla realizzazione del progetto;
  • acquisto di mezzi di trasporto, limitatamente ai casi in cui risultino strettamente strumentali allo svolgimento dell’attività imprenditoriale. Non sono ammissibili le spese relative a mezzi di trasporto merci su strada da parte di imprese che effettuano trasporto merci su strada per conto terzi.
  • acquisto di software funzionali all’attività d’impresa e acquisizione siti di e-commerce funzionali all’attività imprenditoriale;
  • realizzazione di impianti elettrici, termoidraulici e di piccole opere murarie e di ristrutturazione nei limiti massimi del 25% dell’investimento complessivo ritenuto ammissibile

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse per l’Avviso ammontano ad € 1.000.000,00.

 

Le agevolazioni consistono in un finanziamento a tasso zero (anticipazione) che può essere concesso senza l’acquisizione di garanzie da un minimo di € 6.250,00 ad un massimo di € 25.000,00 per la copertura, fino all’ 83,33%, di un investimento al netto di IVA ed oneri accessori compreso tra un minimo di € 7.500,00 ed un massimo di € 30.000,00. Il finanziamento ed il relativo debito residuo potrà essere parzialmente ridotto e trasformato in contributo a fondo perduto fino al 40% del finanziamento (da un minimo di € 2.500,00 ad un massimo di € 10.000,00).

Scadenza

BANDO APERTO | Scadenza il 30/10/2020

Chiama ora!