RESTO AL SUD 2020: FINANZIAMENTI AGEVOLATI AGLI UNDER 46 E L’APERTURA AI PROFESSIONISTI

È stato pubblicato nella “Gazzetta ufficiale” di sabato 23 novembre 2019 il decreto, firmato dai ministri per il Sud, dell’Economia e dello Sviluppo economico, che rende operativa l’estensione dell’incentivo “Resto al Sud” anche ai professionisti e agli under 46. Il decreto era stato firmato lo scorso agosto, ma solo ora è stato pubblicato.

Le novità riguardano:

  • l’ampliamento del limite di età fino a 45 anni (compiuti)

 

  • l’accesso anche per attività di liberi professionisti

 

Immutati i requisiti territoriali di residenza nelle regioni meridionali (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia) al momento della domanda. È possibile però anche il trasferimento in una delle Regioni citate entro 60 giorni dalla comunicazione dell’accoglimento della domanda o entro 120 giorni se il richiedente era residente all’estero. La residenza deve essere mantenuta per tutta la durata del finanziamento.

Secondo le ultime modifiche, l’incentivo “Resto al Sud”, è destinato ai soggetti dai 18 ai 45 anni, che hanno la possibilità di richiedere un finanziamento fino a 50 mila euro:

  • 35% di erogazioni a fondo perduto;
  • 65% di prestito a tasso zero da rimborsare, complessivamente, in otto anni, di cui i primi due di preammortamento.

Il finanziamento può essere richiesto da chi intende avviare un’attività nelle forme giuridiche di impresa individuale o di società, anche cooperativa; in questo caso l’ammontare massimo arriva a 200mila euro.  Sono escluse le attività commerciali, a meno che non si tratti di vendita di beni prodotti dall’impresa.

Per le attività professionali inoltre restano esclusi i soggetti che nei dodici mesi precedenti la presentazione della domanda, fossero titolari di partita IVA per l’esercizio della stessa attività.

Il decreto attuativo del Ministero atteso da mesi da under 46 e professionisti interessati a fruire delle agevolazioni “Resto al Sud” è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 23 novembre 2019 n. 275” Decreto 5 agosto 2019, n. 134: Modifiche al regolamento 9 novembre 2017, n. 174,concernente la misura incentivante «Resto al Sud», di cui all’articolo 1 del decreto-legge 20 giugno 2017, n. 91, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2017, n. 123″, a firma del ministro per il Sud  di concerto con il Ministro dell’Economia e  il Ministro per lo Sviluppo Economico.

Il decreto entra in vigore l’8 dicembre 2019.

Ricordiamo che la misura è gestita da INVITALIA che finora aveva detto: “sarà assicurato un periodo transitorio utile a consentire la presentazione delle domande a chi non aveva ancora compiuto il 46esimo anno di età al 1° gennaio 2019, data di entrata in vigore della legge di Bilancio”.

 

Chiama ora!